Itinera Records
Itinera Records


Radar Music Records
EGEA Distribution

EGEA DistribuzioneRadar Music Records






Vita e Opere di Alessandro Tedesco

Alessandro Tedesco è nato a Benevento l’11/01/1976; Inizia gli studi del trombone all’età di 11 anni, si diploma in trombone nel 1997 con il M° Francesco Del Monte, poi prosegue gli studi classici con Gianluca Camilli (primo trombone al Teatro San Carlo di Napoli) e in seguito con Roberto Bianchi, (primo trombone al Teatro San Carlo di Napoli), Andrea Conti (Primo trombone dell’Orchestra Sinfonica di Monaco), Luca Benucci (primo corno del Maggio Fiorentino).

Vincitore di audizioni in varie orchestre italiane tra cui: Orchestra giovanile di Fiesole, Orchestra del Teatro Lirico di Spoleto, Orchestra Sinfonica U. Giordano di Foggia. Suona in formazioni cameristiche e orchestre, tra cui i Caudium Brass, i Plaiyng Brass, il gruppo cameristico del Conservatorio di Benevento (Omaggio a I. Stravinskij), Chet Baker Big Band, Bengio Orchestra l’Orchestra Nuova Scarlatti, l’Orchestra Ars Nova, la Media Aetas, l’Orchestra Regionale Molisana, Sannio International Big Band, Minale Big Band, Caserta Big Band, Agro Big Band, M. Nascimbene Big Band, Salerno Big Band, Egea Orchestra, O.N.J. Orchestra.

Collabora con vari artisti e direttori tra i quali: Roberto De Simone, Massimo De Bernart, Vince Tempera, Renato Serio, Alterisio Paoletti, Peppe Vessicchio, Roberto Pregadio, Enrico Montesano, Renato Zero, Paolo Belli, Francesco Baccini, Stefano Palatresi, Alex Britti, Alex Baroni, Gegè Telesforo, Luca Barbareschi, Peppe Barra, Gennaro Cannavacciuolo, Federico Salvatore, Peppino Di Capri e molti altri; prendendo parte a trasmissioni e concerti su reti RAI e MEDIASET tra cui “Il Festival di Napoli”, “Napoli Prima e Dopo”, “Bengio Festival”, “Trash” (con Enrico Montesano) “Amici di Maria De Filippi”, “Barbareschi Shock” (La7) e tante altre.

Si diploma in Jazz nel 2003 sotto la guida di Ettore Fioravanti, e continua gli studi con i maestri Marco Sannini e Valerio Silvestro. Nel 2008 consegue il diploma di II livello in Discipline musicali ad indirizzo interpretativo-compositivo in Jazz con il massimo dei voti e plauso della commissione, ed in campo didattico consegue l’abilitazione in didattica della musica strumentale AL77.

Prende parte a Master con Franco Piana e Gianni Savelli, e ancora all’International Jazz Master in Tecniche dell’improvvisazione “In Jam”di Siena con: Glenn Ferris, Eddie Henderson, Billy Drummond, Gianluigi Trovesi, Bruno Tommaso, Tommaso Lama, Stefano Zenni, Gianluca Petrella, Marco Tamburini, Palle Danielson, Jeff Ballard, Roberto Rossi, Jack Walrath, Maurizio Giammarco, Tim Berne, Steve Turrè, Paolo Fresu, John Riley, Nguyen Le, Dennard Kenwood, Anders Jormin; Viene selezionato tra i migliori allievi per ricevere una borsa di studio che prevede un master di una settimana con Enrico Rava.

Inizia una lunga collaborazione con Marco Zurzolo con il quale si esibisce in numerosi festival jazz italiani ed esteri, tra i quali: Umbria Jazz 2004 e 2005, Festival Jazz di Montreal (Canada) 2004 e 2006, Umbria Jazz Melbourne (Australia) 2005, Roccella Jonica 2005, 2008, Musica sulle bocche (S. Teresa di Gallura) 2008, Jazz in Sardegna XXVI edizione 2008, Jazz in collina 2008, Italian Jazz festival di Londra 2005, Pomigliano Jazz 2004, 2005, 2008, 2009, 2010, 2011, Festival Eurojazz Città del Messico 2006, Festival internazionale di jazz di Città del Guatemala 2006, Spoleto Jazz Festival Charleston (Sud Carolina) 2006, Istanbul jazz Festival (Turchia)2006, Ravello Festival 2005 e 2007, Nick La Rocca jazz festival 2004, 2007, 2008, 2009, Pompei Jazz 2004, Ischia jazz, Sorrento Jazz, Napoli Jazz, Kal’s art, SanGiazz, ed altri; in oltre si esibisce in locali storici come il Blue Note di Milano ed il Blue Note di New York.

Nel 2008 vince il primo premio del Waltex Jazz Competition (concorso internazionale per nuovi talenti), e incide un disco: Alessandro Tedesco/Alkèmik quintet con l’etichetta “Radar” dal titolo “Kimica” con distribuzione Egea. Partecipa con questa formazione nel 2008 al festival jazz “Jazz in collina”, “festival jazz di Ischia”, all’Oktober jazz festival di Benevento, nel 2009 al Nick La Rocca European Jazz Festival, Sudtirol Jazz Festival Alto Adige, Ispani jazz.

Nel 2011 incide il suo secondo disco dal titolo”Argonauta” con un nuovo quartetto, con il quale partecipa tra l’altro a festival jazz come “Pomigliano jazz 2011, e Oktober jazz festival. Collaborazioni artistiche e discografiche: Marco Zurzolo, James Senese, Don Moye, Roscoe Mitchell, Marc Johnson, Gabriele Mirabassi, Rosario Giuliani, Pietro Tonolo, Aldo Vigorito, Mario Raja, Daniele Scannapieco, Dario Deidda, Alfonso Deidda, Sandro Deidda, Piero Leveratto, Giovanni Amato, Luca Aquino, Daniele Sepe, Alberto D’anna, Giulian Oliver Mazzariello, Fabrizio Bosso, Pietro Condorelli, Marcello Rosa, Randy Brecker, Diane Schuur, Franco e Dino Piana, Stefano Di Battista, New York Voices, Mike Mainieri, Enrico Pierannunzi, Tom Harrell, Peter Erskine, Murizio Giammarco, Archie Shepp, Renaud Garcia Fons, Joe Lovano, Paolo Fresu, Marco Tamburini, Richard Galliano, Omar Sosa, Roberta Gambarini, Bob Mintzer ed altri.

Attualmente impegnato nell’attività concertistica oltre che con il suo recente quartetto (Low Frequency Quartet) anche nella collaborazione con svariati musicisti, con il quali si esibisce in numerosi Festival Jazz; collabora attivamente come trombonista solista con: Egea Orchestra (promossa dall’omonima etichetta) l’O.N.J. (Orchestra Napoletana di Jazz) diretta da Mario Raja e Salerno Jazz Orchestra.