Itinera Records
Itinera Records


Radar Music Records
EGEA Distribution

EGEA DistribuzioneRadar Music Records






MUSICA JAZZ - Recensione di "Harmozein" di Alessandro Tedesco Schiozzi Settembre 2013

Sembra superfluo affidarsi a scervellarnenti esplicativi e valutativi per rendere omaggio a una raccolta di per sé più che preziosa. Paolo Fresu la definisce, nel commento al disco, "un lavoro originale, carico di energia, di humor, di suoni nuovi e di creatività [...] Alessandro è una splendida realtà del nostro jazz". Parole sante: Tedesco ha un sound temperato e morbido, armoniosa fluidità, linguaggio di assoluta naturalezza e senso della frase piacevolmente accessibile. Il compositore e arrangiatore insegue tra l'altro punte di polivalenza espressiva con verve e inventiva spogliate dalle tensioni più ruvide e spigolose, non disprezzando di certo ampiezze di colori. Ritroviamo il tutto negli ottimi Elephant Funeral, Benzina Super, Insert Coin. Ma l'intero programma ha una sua particolare storia, molto valida... continua



JAZZ IT - Recensione di "Harmozein" di Alessandro Tedesco EM Ottobre 2013

La formazione di "Harmozein" è particolarmente votata all'esplorazione del sound elettronico: ben tre elementi su quattro, infatti, utilizzano live electronics, ciò che rende il suono collettivo particolarmente elaborato e complesso. I temi sono spesso semplici e immediati, facilmente memorizzabili ed esaltati da un uso attento dei timbri. In generale l'approccio ritmico è di matrice rock e particolarmente aggressivo, con una bella miscela di idee diverse; si ascoltino, a questo proposito, Unintended, un curioso mix di tema jazz, chitarre pop e ritmica rock, e Sotto un altro effetto, brioso 6/4 basato sul riff esposto all'unisono da chitarra e basso. Un lavoro interessante per le trame elettroniche e per la fervida immaginazione dì Tedesco, autore di una caleidoscopica miscela di elementi differenti.. continua


Poche note sul jazz italiano: trombone, tuba ed altri ottoni Ettore Garzia, Percorsi Musicali Marzo 2013

Tra i giovanissimi un trombonista promettente è il beneventano Alessandro Tedesco, la cui melodicità punta a costruire una propria "fusion" jazzistica (con riferimenti anche nell'etnicità partenopea) che incrocia sommessamente l'elettronica e dove l'interesse alla liricità del suono non prevede grandi virtuosismi: Tedesco ha da poco pubblicato un nuovo album, "Harmozein" in cui riceve gli elogi di Fresu nelle linee interne di copertina... continua




Abbiamo ascoltato per voi.. "Argonauta" di Alessandro Tedesco Daniela Floris, JazzDaniels 18/01/2012

Caldamente consigliato nelle note di copertina da Paolo Fresu, "Argonauta" di Alessandro Tedesco è connotato dalla varietà di suggestioni musicali, convivere proficuo di musica acustica ed effetti elettronici, diversità di timbri, ricercati esplorando tutte le possibilità del proprio strumento, ma con un leitmotiv: il fraseggiare morbido, la ricerca di frasi melodiche accattivanti, il dialogo continuo con le chitarre di Giovanni Francesca, I bassi di Davide Costagliola e la batteria di Stefano Costanzo. Una certa fantasia compositiva alla base delle suddette variegate “zone climatiche sonore” fa sì che ogni brano abbia una sua caratteristica essenziale.. continua



Recensioni, News-Press e Blog-Spot dell'Anno 2011 Autori Vari Anno 2011

Le recensioni e degli articoli pubblicati nell'anno 2011 sulle riviste e sui blog più autorevoli che parlano della musica di Alessandro Tedesco.. leggi